Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

CONCORSO FOTOGRAFICO ONLINE

Questo evento è stato creato sulla pagina Facebook del Centro (V a lato il sito web)  rivolgendomi ad amici reali e/o solo virtuali invitandoli a postare un’immagine ripresa dalla propria finestra o, se si preferisce, di un particolare della propria casa che rappresenta in modo peculiare il periodo di quarantena che abbiamo appena vissuto.

Non si tratta tanto di una ricerca estetica quanto di una testimonianza…poiché se per molti purtroppo la quarantena ha assunto tonalità drammatiche coinvolgendo direttamente la salute propria o dei propri cari…per altri è stato diverso: da molti è stato vissuto come un qualcosa di surreale, come un tempo/spazio sospeso o una pausa da sfruttare al meglio. Forse non abbiamo realizzato appieno di aver attraversato un momento storico veramente eccezionale. Ci stai a diventarne testimone?
So che ora che ci sentiamo un po’ più liberi il desiderio di rimuovere prevale …ma credo sarà interessante, anche a posteriori, quando ne saremo veramente fuori e avremo elaborato questo momento, poterci rivedere ‘dentro’: rivedere come eravamo, cosa vivevamo, cosa vedevamo, sentivamo e pensavamo. E le vostre immagini ci aiuteranno a capirlo e a farlo capire.
Potrete ritrovare tra i vostri scatti qualche foto che abbia a che vedere con il lockdown e inviarmela tramite Messenger. Se poi voleste comunicare con una parola, una frase il vostro sentimento prevalente con la vostra voce…l’effetto conclusivo ne verrebbe senza dubbio avvalorato. Il nome rimarrà del tutto anonimo.

Regolamento:
Ogni foto deve avere un titolo. Ognuno potrà postare quante foto vorrà: solo un momento prima della premiazione sceglierà quella che preferisce entro le h16 del 21 Giugno. La giuria sarà composta da tutte le persone che hanno partecipato con una loro foto e che mi invieranno in privato la loro preferenza. Il premio per il vincitore è una sorpresa!
Ho scelto un’immagine di Magritte perché mi pare rappresentare molto bene questa situazione di sospensione surreale che fa riflettere sul dentro e sul fuori di noi, sui confini più o meno sfumati o marcati, tra noi e gli altri, tra il dentro e il mondo esterno. Cosa del fuori ci è mancato di più? Cosa del fuori ci portiamo dentro anche quando siamo chiusi tra quattro mura per sostenerci? Potremmo chiederci, viceversa, quanto del fuori abbiamo davvero necessità e cosa di noi vorremmo portare all’esterno…Quali le emozioni e desideri sopiti sono emersi, quali le priorità da ripensare e cambiamenti da attuare. Cosa riusciamo a imparare o creare posti nella necessità? Cosa significa davvero essere liberi?

Ma questo potrà essere un percorso che vi proporrò più avanti; da fare insieme una volta concluso questo incredibile periodo, spero il prima possibile.

I vincitori, che sono arrivati ‘ex equo’ con delle bellissime foto sono stati premiati con delle tele 20×30 raffiguranti il loro ‘scatto’ e un buono per un futuro evento promosso dal Centro. Alla finalissima tra i due concorrenti è stata poi aggiunta l’ immagine della tela di Magritte emblema dell’evento online.  Ringrazio ancora tutti per l’assidua partecipazione in un periodo tanto difficile.